Archivi tag: Philharmonia Orchestra

Herbiecentus

per festeggiare il secolo del più grande, mi sono concesso il “suo” Sibelius Londinese degli anni ’50: le ultime quattro sinfonie, Finlandia e Tapiola. Letture inarrivabili, anche a giudizio dello stesso compositore, che ebbe modo di ascoltarle.

Annunci

heyday Herbie

in un mordi e fuggi presso Fenice, ho acquistato il cd Bartók+HvK di cui vedete il frontespizio: quando Bartók Bela, io Corsi!
Era tanto che non mi lasciavo incantare a tal punto da verve orchestrale e qualità sonora (ed il cd è monofonico!). La vitalità della Philharmonia Orchestra – ora fresca e fiera, ora lacerante – è sensazionale, dalla prima traccia all’ultima. Soprattutto per un’orchestra nata 4 anni prima!
Alcuni movimenti, come il famoso Adagio della Musica per archi percussione e celesta – utilizzato in Shining -, o il finale del Concerto per Orchestra (partitura di mostruosa difficoltà tecnica), lasciano sbalorditi. Continua a leggere →