Archivi tag: Fryderyk Chopin

Arrigos Trauermarsch

Questa mattina a Roma si è tenuto il funerale laico di Arrigo Quattrocchi. Con lui se ne va, nel fiore dell’età creativa, un vero intellettuale e una persona così affabile da offrirmi spontaneamente la sua amicizia di penna per il solo fatto di avere avuto la sua voce come cara e inseparabile compagna delle mie scritture notturne.
Claudio Rampini ne propone un ricordo sul suo sito: uno scritto giovanile in cui si coglie quell’entusiasmo propositivo che non lo ha abbandonato neppure negli ultimi tempi.
Naturalmente vi si sofferma anche il Manifesto, giornale di cui è stato storica firma.
Ma la testimonianza più bella è forse quella di un utente (enziotempo) di IAMC che ha postato la registrazione di un valzer op. postuma di Chopin eseguito da Arturo Benedetti Michelangeli, prova ripescata dagli archivi musicali della RAI proprio grazie al Nostro infaticabile amico; queto frammento sonoro rappresenta bene la sua dedizione assoluta e intelligente alla Musica.
Nel frattempo risuonano (in teatro e su RadioTre) le note del primo Crepuscolo; tra qualche ora la marcia funebre di Sigfrido che precede l’ecpirosi, un dittico quasi a simboleggiare la fiamma musicale che travalica le nostre contingenze e sublima i nostri animi. Ciao Arrigo.

etude op. 10 n. 12

generosissimo “Fima” Bronfman ieri sera: dopo il Concerto brahmsiano ha offerto i lunghissimi Arabeske di Schumann (il famoso campo di battaglia, tra gli altri, del compianto Economou) e lo studio di Chopin, che il ragazzo dietro di me e Duccio in galleria han beccato sùbito (io invece sono un po’ arrugginito).
Come dimostra questo encore bavarese dell’anno passato, il pezzo è stabilmente nel repertorio del pianista russo-israeliano.