“…Non lo avevo già letto da qualche parte?”

come si presentava BLOGregular su splinder il 20 novembre (clicca per ingrandire). Il giorno seguente è arrivato l’annuncio della chiusura. N.B. La testata raffigurava l’incipit di un brano di  Edvard Grieg.

…Ebbene sì! Come da sottotitolo, questo  sito raccoglie infatti parte del contenuto (commenti compresi) del mio blog “di lungo corso” http://blogregular.splinder.com (e prima ancora blogregular.splinder.it) all’interno del quale, col nickname di bobregular, ho scritto oltre 1500 articoli di musica cultura attualità e riflessioni personali a partire dal 7 dicembre 2002 (v. più sotto i dettagli). Come qualcuno di voi sicuramente saprà, la piattaforma splinder, un tempo molto gettonata, è stata dichiarata in dismissione con annuncio del 21 novembre 2011 (cfr. qui) ed effetto a partire dal 31.01.2012. Nella tristezza, mista a un bel po’ di rabbia, derivante dal dover lasciare una casa in cui si è abitato per ben nove anni, ho faticosamente (per lo stato di disservizio in cui già da molti mesi prima dell’annuncio versavano i server) esportato i miei scritti qui su wordpress grazie a questo salvifico plugin di Aioros, che vi consiglio senz’altro se dovete anche voi migrare da splinder, e che ora è stato affiancato da un altro metodo ancor più semplice. Qui su wp il blog si sente ben più a suo agio e tra gli altri servizi la possibilità di backup dei dati è estremamente agevole…

Un po’ di storia. BLOGregular emette il suo primo vagito alle ore 17:15 del 7 dicembre 2002. Qui accanto ne intravedete il primissimo layout, in una elaborazione-laptop: in alto a destra campeggiava una mia foto di due gabbiani a pesca, scattata pochi giorni prima a Ronchi (Ms); sono contento di averne ritrovata l’immagine in rete, chissà in quale mio pc era sepolta…
Lo pseudonimo di bobregular (col tempo ho preso a scriverlo tutto minuscolo e senza spazio) lo avevo adottato già prima, per alcune trasmissioni radio in cui ero stato invitato a parlare di cultura. È il nome di un personaggio, squallido per la verità, di un film di Spike Lee. A me piacque per motivi del tutto indipendenti dal film: mi sembrava enfatizzare ironicamente il fatto che a volte ero vestito in maniera troppo formale per gli eventi cui partecipavo, oppure in rapporto al mio fare sguaiato e alle bischerate che poi finivo col dire! Così lo feci mio. Il titolo BLOGregular, sorta di crasi di “blog di bobregular”, viene di conseguenza.
Dopo qualche settimana di rodaggio diaristico-fuffologico BLOGregular comincia pian piano a rispecchiare la mia passione per la musica classica (durante la prima parte del 2003, tra l’altro, scrivevo recensioni a tema per un quotidiano fiorentino). Nell’aprile 2003 uno screzio affettivo gestito in modo men che adolescenziale mi porta sconsideratamente a cancellare in blocco il blog, per evitare insulti in massa sul web. Resisto offline per un mese circa, poi riparto ex novo il 25 maggio 2003, ininterrottamente fino a oggi.
N.B. Nonostante la cancellazione sono riuscito a ripescare (oltre alla foto dei gabbiani) alcuni post del periodo dicembre-aprile, compreso il primo, grazie alle istantanee della Wayback Machine. Ma li ho semplicemente trascritti e non è stato possibile importare i commenti originali.

La quantità dei post è notevole nel triennio 2003-2005, anche per le scorie della suddetta bega affettiva; poi tende a calare e a seguire quasi unicamente, con note di visione e/o d’ascolto, le mie frequentazioni di spettacoli mostre etc.
Ciò mi collega a una precisazione importante. Non ripubblicherò tutto BLOGregular di sana pianta: passando in rassegna questi anni di scrittura ho trovato, accanto a cose piacevoli e meritevoli di venire tramandate, anche un cospicuo quantitativo di fuffa, molti link non più attivi, tematiche sterili od ormai inattuali… Riproporrò in questa sede solamente i post che a mio giudizio abbiano conservato un qualche valore, un qualche interesse, almeno una certa verve narrativa. Mi spiace per i cercatori di frivolezze (tra l’altro avevo altri due piccoli blog collaterali, un diario di jogging e un coacervo di pensieri in riva al mare… ho salvato anche quelli in locale, ma a parte qualche aforisma non c’è niente di oggettivamente interessante da riproporre).

Per ciò che invece passerà indenne il vaglio di qualità un editing sarà talora necessario, sia per togliere incrostazioni sconvenienti che per aggiornare collegamenti: prometto che sarà il più leggero possibile. Inoltre, giovandomi appieno della funzionalità della nuova piattaforma, tutto verrà taggato e categorizzato per permettere una più agevole consultazione. Questo procedimento contraddistingue la fase beta, che attualmente è in corso; mi scuso per le difficoltà di navigazione (link non funzionanti etc.) che nel frattempo   potreste incontrare. Se volete tenete d’occhio la pagina Stato dei lavori per vedere a che punto siamo.

Come ho già scritto sopra BLOGregular era deputato soprattutto alla musica classica, mia intensa passione. Dell’altra grande passione, la poesia e la critica poetica, già da tempo scrivo su wordpress col mio vero nome, Roberto R. Corsi. Siete i benvenuti!
Non so se sia opportuno far confluire tutto in un blog unico, cioè scrivere solo di là d’ora in poi; deciderò con calma una volta riordinata questa stanza.

Intanto, buona lettura!
E, naturalmente, graditissimi i vostri commenti, like, voti, iscrizioni et similia. Se volete lasciare solo un saluto, potete usare come guestbook lo spazio commenti in calce alla pagina dei link.

Roberto / bobregular