Frank Wedekind, Lulu

Da Berg a Wedekind, ovvero di come anche la dodecafonia possa procurare puro piacere d’ascolto e voglia di approfondire!

Sonnenbarke

Frank Wedekind, Lulu, Fischer, Frankfurt am Main 2012.

Il mio primo impatto con la Lulu di Wedekind è stato questo, ovvero l’omonima opera di Alban Berg. Per quanto io non sia un’esperta di musica classica (tutt’altro), e si potesse quindi pensare che non avrei apprezzato la musica dodecafonica, invece ho amato moltissimo la Lulu di Berg, sia per il testo che per la musica. Ho dunque deciso di leggere il testo di Wedekind, e l’ho preso in questa bella edizione per Kindle, ma si trova anche gratuitamente in rete, perlomeno in tedesco.

Il libro, tradotto in italiano da Adelphi con lo stesso titolo, è composto da due tragedie diverse, Erdgeist, o Lo spirito della terra, e Die Büchse der PandoraIl vaso di Pandora. La prima molto più riuscita della seconda, oserei dire.

In ogni caso, mi riesce difficile parlare di questo…

View original post 369 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...