risorgerai, lo so risorgerai…

una seconda sinfonia di Mahler non storica, a tratti svagata a tratti inappuntabile, di certo non convenzionale. A partire dalla rilevazione cronometrica del primo movimento: venti minuti spaccati (quindi più serrato, talora anche molto, delle versioni discografiche in mio possesso; con l’eccezione – a mente – di Kubelik) condotti sin dall’inizio da ZM con un piglio che di recente avevo osservato solo nel primo atto di Valchiria: un vitalismo che sgombra il campo da qualsiasi retrogusto “funebre” (Manzoni) e si pone come l’antitesi della trasfigurazione che verrà – potente sì, ma anche eterea. Nel restante della sinfonia ho avvertito come lo sguardo interpretativo s’insinuasse non più nell’agogica ma all’interno della frase melodica, sia nei movimenti intermedi che nel grande tema finale, quando esposto dall’orchestra (Ritardando…MaestosoTRIVIA: quale filmone ha come colonna sonora questo momento della sinfonia? soluzione): uno scavo condotto su accenti e figure dei temi, alcuni dei quali molto famosi, che trovavano così nuove, non sempre affascinanti ma sempre degne di nota, suggestioni. Per tre quarti della sinfonia – diciamo prima dell’entrée dell’eccellente Coro (novello Re Mida?) – ho percepito un’orchestra non certo al suo meglio con più di una distrazione, e la rosellina rossa dell’icona Ma(hle)riana Lipovsek è stata un po’ diesel (la stessa Barbara Frittoli buona ma non indimenticabile); poi, fors’anche sulla spinta emozionale della partitura, tutto si è aggiustato perfettamente: “risorto”, all’appello di Klopstock (foto) ognuno ha dato il massimo in un finale rigoroso magniloquente e commovente. Ovazioni soprattutto per musicisti, coro e direttore, e un mese di tempo prima di Wagner Episode IV.
[Anche io ho fatto una “recensione” sotto le venti righe dell’editor 🙂 ]
Annunci

8 Risposte

  1. Caro bob,
    direi che concordo sulla tua recensione: spenderei due parole per chiedere al Maestro Mehta, qualche prova in più…..
    Tenendo a mente questo e dicendo che l’orchestra del Maggio non sono i Wiener o i Berliner, usi a suonare questa partitura molto spesso, direi che a parte qualche sbavatura soprattutto nel I° tempo, non se la sono cavata affatto male.
    Di rilievo secondo me la gentilezza e la soavità del secondo movimento (che mi ha colpito particolarmente) e la emotività dell’ultimo !
    Ciao
    DC

  2. io farei una cesura tra tutto quello che viene prima e tutto quello che viene dopo l’entrata del coro. Anche nel secondo movimento c’è stato un problemino di intonazione sull’esordio dei primi violini, però il tessuto contrappuntistico del movimento (assai complizto) è stato pregevole e ben restituito.

    Devo dire che ho dimenticato di elogiare specificamente il gruppo dei contrabbassi che è sollecitatissimo da questa partitura, Riccardo Donati e i suoi colleghi hanno suonato benissimo.

  3. Non accenni molto sul terzo movimento, lo straordinario Ruhevoll che resta per me uno dei capisaldi dell’orchestrazione sinfonica moderna. Agogica ok, orchestra so and so ok, ma mi da la sensazione che non è stato reso al massimo di quello che un tale scritto riesce a donare.
    E’ un peccato accidenti, calcolando soprattutto chi dirigeva.
    Un link per un’analisi della quarta che trovo ben fatta:
    http://www.andante.com/profiles/Mahler/symph4.cfm

    Ciao Rob, a presto! ^^

    yours

    MAURO

  4. Ma non hanno più niente da pensare?!

    Boh…

    yours

    MAURO

  5. Mauro, non è che – dal link – hai fatto un errore di moltiplicazione (dalla seconda alla quarta)? benché anche il III mov della seconda sia “im ruhig” etc. 😉

  6. Premetto che ho ascoltato la sinfonia per radio sebbene tramite un ottimo impianto Hi-fi. Ho trovato l’interpretazione di Metha non certo memorabile. In certi punti quasi superficiale, in altri invece coinvolgente (l’attacco pianissimo del coro è stato magnifico ed estremamente preciso).
    Quello che però mi deluso di più è stata l’orchestra. Gli ottoni in generale non sono stati impeccabili. Gli archi, in particolare i violini, avevano un suono secco e l’intonazione non sempre ottimale.D’altre parte bene i contrabbassi, bene i legni.
    Le due voci soliste direi “normali”.
    Ottimo il coro.
    Purtoppo però si sono evidenziati problemi di “insieme”. Un momento in particolare, durante il primo tempo, piuttosto imbarazzante. Che sia colpa della pessima acusta del teatro comunale?? Sembrava che le varie sezioni dell’orchestra non riuscissero ad ascoltarsi.
    Forse sono rimasto influenzato dall’esecuzione di Metha con l’orchestra fiorentina che tenne alla metà degli anni ottanta che a me risultò veramente bella. Questa spero di dimenticarmela in fretta.
    Ciao Uby

  7. ciao, bob, è da poco terminato il secondo concerto, ed è stata un’esecuzione di gran lunga migliore rispetto a quella di ieri. ottoni molto puntuali, così pure l’insieme degli archi, per altro molto puliti nell’intonazione. sempre incisivo mehta, molto buona la prova delle soliste… il coro: hai detto bene tu, e chi ha commentato che mi pare approvi. ;-))
    maria rosaria

  8. Muahahahah, ecco perchè non parli del Ruhenvoll!
    Ahhahahahah, scusami Rob che figuraccia!
    Fra parentesi, il commento successivo nn capisco come possa essere stato postato qui quando invece l’avevo scritto per un altro blog di splinder… 0__0

    Soprattutto per quello chiedo venia (anche del mio errore chiaramente) e mi rileggo la recesione con più attenzione e certamente cognizione diversa rispetto a quanto feci ieri.
    E magari ora che collego anche la musica giusta posso anche capire dei passaggi! Ehm… ^__^

    A presto e scusa di nuovo!

    yours

    MAURO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...