heyday Herbie

in un mordi e fuggi presso Fenice, ho acquistato il cd Bartók+HvK di cui vedete il frontespizio: quando Bartók Bela, io Corsi!
Era tanto che non mi lasciavo incantare a tal punto da verve orchestrale e qualità sonora (ed il cd è monofonico!). La vitalità della Philharmonia Orchestra – ora fresca e fiera, ora lacerante – è sensazionale, dalla prima traccia all’ultima. Soprattutto per un’orchestra nata 4 anni prima!
Alcuni movimenti, come il famoso Adagio della Musica per archi percussione e celesta – utilizzato in Shining -, o il finale del Concerto per Orchestra (partitura di mostruosa difficoltà tecnica), lasciano sbalorditi. Trascinante anche, all’inizio, l’intermezzo kodaliano da Háry János.
La ripresa sonora è miracolosa al punto di creare talora l’illusione della stereofonia! A proposito della Musica per archi: è la registrazione del Novembre 1949 (non quella di Shining che invece è dei Berliner), per giunta rimasterizzata sulla base di materiale di ripresa inutilizzato fino al 1998. Siamo all’inizio di una collaborazione tra Karajan, la Philarmonia e Walter Legge che porterà risultati straordinari che potete apprezzare in questa pagina. Si tratta, per molti, degli anni d’oro del Re Mida della bacchetta.
UPDATE: Non resisto! Metto l’Adagio!

Annunci

3 Risposte

  1. Se ti faccio vedere il cofanettone che ho preso, svieni…..!
    Ciao
    DC

  2. Questo post è stato aggregato su http://www.nonsolozapatero.it/ l’aggregatore del web sociale e socialista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...