director’s cipria

allora, dopo aver visto tutti e 5 i dvd di Blade Runner, direi che il final cut consiste soprattutto in una splendida opera  di ripulitura e rimasterizzazione. La pellicola sembra girata al massimo 5 anni fa…
Per quanto riguarda le scene, è stato compiuto un lavoro di arricchimento e correzione. La famosa scena dell’unicorno è allungata (ma viene tolto il sincrono dei movimenti delle teste), sono ripresi alcuni esterni del quartiere a luci rosse, e la scena di Tyrrell è tornata splatter come era all’inizio. La correzione riguarda le scene di Zhora e del venditore di serpenti, ove son stati compiuti prodigi documentati nei contenuti speciali; e inoltre è stato dato uno sfondo plausibile, ancorché molto computerizzato, al volo del povero colombo.
Ora il film ha un senso e una coerenza lievemente superiori, anche se ormai più che essere un film è un’epopea, difficilmente pensabile senza tener conto anche dei vari finali, delle scene tagliate, dei conflitti sul set e coi produttori. Tutto capillarmente testimoniato nei vari documentari, che son bellissimi.Altro cut su cui mi sono (per l’ennesima volta) imbattuto è quello di Heaven’s Gate – ieri notte – su sky cinema classics. Qui la definizione di director’s cut è impropria (Cimino si presentò alla United Artists con una pizza di cinque ore e mezza, che ogni tanto viene rispolverata in qualche festival), ma sky sta facendo girare il cut di quasi quattro ore che esiste solo in versione originale sottotitolata.  Tra l’altro manca la “Intermission” – che è un breve estratto della splendida colonna sonora – eseguito a schermo buio tra la seconda e la terza parte. Anche qui siamo di fronte ad una pellicola maggiormente ripulita, e c’è da notare che i sottitoli di sky coprono anche i dialoghi in tedesco, polacco, ucraino – ciò che invece non si trova in rete – e aiutano tantissimo a ricostruire i personaggi. Alcune scene, come la seconda parte della battaglia, sono veramente stupende.
Su H’s G e delle sue peripezie, forse motivate da qualcosa in più del giudizio critico, avevo trovato in rete già nel dicembre 2007 un’intervista a Kris Kristofferson in cui il protagonista del film porta avanti una teoria “politica”: il gigantesco affresco storico mostrava un’America di fine ‘800 rabbiosa contro gli immigrati, in cui la lobby dei latifondisti era in grado di giocare sporco dettando le priorità alle fatue istituzioni. Al neoeletto Reagan ciò non andava affatto bene e da qui – secondo Kristofferson –  partì l’ordine di scuderia alla decina di critici trend-setting. Che affossarono il film, un sublime epos sulla caduta del sogno americano, e di fatto determinarono il crack della United Artists, la necessità di tagliare scelleratamente almeno i 219 minuti del director’s cut in 140 (il runtime orginario era addirittura di 325 minuti), e di fatto il frettoloso “smaltimento” della pellicola.
Anche qui i pretesti presi per decretare quello che Kristofferson definisce «a political assassination» furono tecnici ed economici.
Oggi per fortuna il d’s cut di quasi quattro ore è disponibile (su amazon o su orecchie lunghe shop), ma solo in lingua originale. Sperando di poter presto ammirare anche la versione integrale di cinque ore e mezza, che ogni tanto fa capolino a qualche festival cinematografico.
Annunci

6 Risposte

  1. Io sto aspettando quest’ultima versione.
    Per me la visione di BR è sempre un po’ inquietante, e sto cercando di capire perché.
    Ciao Bob, buona domenica.

  2. dvd recoder?? Cosa è?? E poi come si fa a inserire in un dvd qualcosa di più lungo di 120 minuti???

  3. è un flauto diritto (recorder) a forma di disco, col quale notoriamente si può dimezzare la velocità 🙂

  4. Questo blog vi genera dipendenza acuta? vi piace?? o secondo voi dà nuovi contenuti al termine sadomasochismo???
    Secondo me è interista…

  5. eh grazie tante c’è scritto anche sopra 🙂

  6. Heavens mi manca. E mi fai sentire tremendamente colpevole! 😉

    Splendide riflessioni.

    yours

    MAURO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...