tutti gabbati, lui un po’ meno

infatti ha vissuto una vita lunga, ha lavorato in simbiosi con uno dei più grandi uomini di musica della storia, ha dato corpo a (almeno) due personaggi di squisita vocalità ed abissale profondità introspettiva.
Mi era sfuggito il trapasso, avvenuto quattro giorni fa ad Aosta, di Giuseppe Valdengo, il grandissimo Iago e Falstaff di Toscanini.
Via Marion (e chi se no?), ne ritrovo un breve coccodrillo con foto su Pappataci, e scopro questa MEGARISORSA di mp3 legali. Tra cui troviamo anche il Nostro, impegnato nell’Otello RCA.
Più del Credo, a me ha sempre impressionato, per espressività e freddezza, il dialogo-sfogo d’entrata con Roderigo (seconda metà di questo mp3).
Aggiungasi a ciò l’articolo di Sandro Cappelletto, assai pregevole come di consueto.
Sarebbe molto bello consultare la biografia del 1962, a questo punto credo disponibile solo nelle biblioteche.
Annunci

Una Risposta

  1. Grazie, caro Bob!

    Bacione, Marion

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...