latina servamus!

la storia si ripete senza speranza di apprendimento. Nell’ormai lontano 1983 i miei genitori, scegliendo per me il liceo classico, dovettero difendersi dalla schiera di mamme meneghine vicine d’ombrellone, che obiettavano : uè, ma quella roba lì (latino, greco) serve minga per lavurà.
Stessa cosa sentita per radio qualche giorno fa, ad opera di uno studente che proponeva l’abolizione del latino e del greco in favore del cinese mandarino. A giudicare dalla sintassi del suo intervento, stava già facendo pratica.
E allora fa piacere che uno scrittore come Fulvio Abbate prenda una posizione spiritosamente netta a difesa di queste lingue che sono morte solo come può essere morto un seme allorché dà vita ad un organismo vivente. Uscita sul Firenze di venerdì, ve la ho ritagliata in jpeg come breve e defatigante lettura domenicale.
Annunci

5 Risposte

  1. Il problema è che ad essere morte sono le teste, non le lingue.
    Tra un po’ parto per Venezia, e c’è una nebbia spaventosa, capperi (o cribbio, se preferisci).
    Ciao 🙂

  2. Bell’articolo, grazie.
    Come sai, io vengo da un istituto tecnico, per cui di latino e greco neanche l’ombra. Però, tanto per dire, il primo anno di università ho avuto grossi problemi col russo perché nemmeno concepivo le declinazioni e mi dovevo far aiutare da un’amica che aveva studiato il latino…
    Ho capito che il cinese è utile, ma allora sarei piuttosto per organizzare dei corsi pomeridiani facoltativi, in quel caso sarebbe una cosa carina, o no?

  3. Complimenti per il blog, molto bello!!
    Se vuoi passa anke dal nostro a questo url: http://www.calendarnatta.altervista.org.
    Il nostro blog è un blog puramente musicale (stile demenziale, giusto per farsi du risate!!)
    Un saluto.
    Luke & Jinzu (CNCB)!!

  4. Personalmente credo che, oggi come oggi, sarebbe già un bel traguardo se gli studenti delle scuole italiane sapessero parlare e scrivere in italiano in maniera decente…
    Per il latino e il greco ho ormai perso le speranze (a me piaceva più il greco del latino, comunque, mi divertivo un sacco!).
    Pessimismo & fastidio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...