mille grazie, non s’incomodi

torno ora dalle prove di questo Barbiere che ha le carte per far bene parlare di sé. Essendo deontologicamente scorretto giudicare delle singole performances quando pur sempre di prove si è trattato, preferisco parlare in termini generali e dinamici, cioè di "avvicinamento" a quella che sarà la prima di venerdì. Il cast si è complessivamente comportato bene (compresa la Rosina di Laura Polverelli, l’unica a non essere impegnata nella prima, starring la Barcellona che oggi seguiva da un palco); vorrei più che altro focalizzare l’equilibrio tra cantanti ed orchestra, dovuto alla bacchetta di Roberto Abbado. Il quale, rispetto ai Lombardi di un anno esatto addietro, mi sembra incamminato verso una maggiore confidenza con l’orchestra del Maggio, con le sue peculiarità fisiologiche (dinamica – rapporti tra gruppi sonori) e non ultima con l’acustica del Teatro, oltremodo impervia quando si suona dal golfo mistico.
In Rossini (come e più che in molto altro) a mio giudizio l’equilibrio è tutto. Un cigno pesarese giocato senza armonia tra voci e dinamica orchestrale si tradurrebbe in un rigetto organico, in una reciproca allergia. Questo pericolo mi sembra scongiurato in base agli apporti odierni.
Piace poi l’allestimento già rodato (1994) di Plaza/Begué, classico ma in qualche modo metafisico, colorato e colorito, con le trovate e la verve attoriale che è d’uopo. Abbiamo visto una cavatina cicloergometrica, un Almaviva Segovia che suonava davvero la chitarra nella serenata, ed altri vezzi.
Gradevole.
Annunci

8 Risposte

  1. E pensa che io con il biglietto in tasca sono rimasto tutto il pomeriggio in Studio…..sgrunt !!

    O che vita, che vita o che mestiere !!!

    ciao
    Duccio

  2. càpita, non tutti hanno la mia capacità di tenersi a distanza di sicurezza dal lavoro. E’ un talento che richiede esercizio 😉

    (grazie per la mail)

  3. Bene, vedo che anche da te si comincia a parlare del presente, finalmente.
    Dal punto di vista personale, spero che Barcellona si esprima al meglio, se non altro per zittire quelli (pochi, ma fastidiosi) che l’hanno presa di mira con attacchi preventivi.
    Ciao, Bob.

  4. Già, soprattutto quelli che postano nel forum di Operaclick, frequentato da loggionisti isterici, tenori falliti da Barcaccia, agenti con doppi fini, ecc. ecc. ecc.

  5. A me la Barcellona sta tanto simpatica, e tanto di più da quando quest’estate ho visto/ascoltato un’intervista a lei (su raitre? boh, non mi ricordo, ma era di notte [e come te sbagli?]), l’ho trovata una persona meravigliosa.

  6. non so se con le repliche è andata meglio ma la prima di venerdì… a mio modestissimo avviso è stato uno spettacolo avvilente.. A cominciare dal primissimo attacco (stonatissimo), all”orchestra con un tempo diverso da quello dei cantanti, con una direzione sconcertata tra tradizione e filologia, con un Almaviva che, come il cavallo dell’aquila, partito bene, arriva al casato franando clamorosamente.
    Teatro semivuoto, applausi da stadio.

  7. grazie Megbr; a questo punto – non ero alla prima né per ora sono alle repliche – si pone, per usare un linguaggio informatico, un problema di compatibilità tra la tua recensione ed i titoli unanimi della stampa di domenica scorsa, citati nella home del Maggio.
    è possibile che tu sia ingeneroso, oppure è vero ciò che si mormora da tempo, cioè che i giornalisti fiorentini di norma sparano (rectius: ardiscono sparare) solo sulla croce-rossa-registi?
    E’ aperto il dibattito!

  8. non è solo un problema di giornalisti: forse il dibattito giusto è se è cambiato il nostro modo di fruire la musica. Cosa ci aspettiamo da una direzione di orchestra?, cosa ci aspettiamo dai cantanti? e dalle orchestre? Interrogativi banali? forse si.. ma anche no!! :-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...