autodiagnostica

pochissimi personaggi cinematografici mi hanno suscitato un angosciante senso di empatia come lo splendido Sean Penn di The assassination, in programmazione su sky. Ottimo debutto registico per Niels Mueller, il film fu presentato a Cannes nella sezione un certain regard. Lo trovo da non perdere, curato non solo nell’interpretazione ma anche nella sceneggiatura che riesce ad essere persino aforistica senza stuccare.
E pochi giochi da ufficio (!) sono divertenti e "generazionali" come questo four seconds fury . Mi ha fatto tornare indietro alla nostra adolescenza anni ’80 fatta di arcade, dove ingrassavamo i gestori delle sale giochi perché a casa eravamo dotati di ben uno sprite (equivalente dell’ineffabile omino che vedete nel sito ufficiale) ed una manciata di K di RAM ad esagerare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...