io non ero che un critico

All’inizio sono stato un critico musicale. Ho scritto un libro sulla "experimental music" e ho intervistato diversi artisti e compositori come John Cage e Steve Reich. Non avevo problemi a parlare del mondo, dei suoi principi, di storia e delle tradizioni. Poi sono diventato compositore e tutto il talento che avevo come scrittore è sparito. Quando ho cominciato ad esprimermi con le note, non ho più avuto bisogno delle parole…
[Michael Nyman  intervistato da G.Pellicciotti, Repubblica del 4 luglio u.s., pag. 43]
Annunci

4 Risposte

  1. bravo sasaki, è uno Iago trasposto all’imperfetto.
    come premio, ti assegno la qualifica di primo (eventuale) recensore del concerto di stasera. facci un salto, mi ringrazierai.

  2. Sai “Non sono che un critico”, è una cosa come “Filosofo ragioni”. 😉

  3. intendi una tautologia? spunto interessante, ne faccio un post ad hoc. Ho corretto anche un mio errore di trascrizione, prima il post suonava così: quando ho cominciato a fare il compositore tutto il talento che avevo come COMPOSITORE è sparito. Ahahahah che lapsus freudiano, meno male che i detrattori di Nyman non se ne sono accorti!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...