compitino per voi, se volete

Dimostrarmi che Carmen uscita oggi in edicola, con Callas Gedda e Prêtre, non è "la" Carmen per antonomasia.
Cioè vorrei che chi ne ama altre versioni (una su tutte: Price/Corelli/Karajan, che è giustamente molto apprezzata visto anche solo il parterre de roi) tentasse di persuadermi a privilegiarle.
Io ovviamente sono molto scettico su questo: da quando acquistai una selezione di arie e brani celebri della edizione uscita oggi, non riesco idealmente a staccarmi da essa. In particolare dalla scena finale, col duetto e quella "divina", da molti data in parabola discendente, che interpreta (per la prima volta, non essendovisi mai cimentata neanche in scena prima del 1964!) una femmina così iniettata di ferocia da tingere di sangue i muri, con un timbro vocale affilato che rappresenta l’amore dall’altro lato rispetto a quello con cui la Callas lo aveva sempre rappresentato (eccezione parziale, Medea di Cherubini). La follia non dell’amore distrutto dal fato o dalla crudeltà umana, ma della fiera infatuazione destinata a cessare ("la fiamma che arde al doppio dello splendore brucia per metà tempo" – Blade Runner) ed a suscitare distruzione.
il "mais je suis brave" della Callas dà letteralmente i brividi.

ultim’ora… apprendo dal puntuale Amfortas l’appellativo di frigida affibbiato a questa Carmen dall’ottimo Rodolfo Celletti. Ripeto quanto ho commentato in loco. L’amore dall’altro lato… da amante infelice (dipendente, se volete) ad amata fiera feroce e forte. da Lucia o Violetta, a Carmen. Ecco forse lo straniamento. Gelo, ma che ti dà foco: ecco, scrivendo, balenare un altro accostamento nelle parole di Turandot (che poi non sono Turandot stessa).

Annunci

Una Risposta

  1. Le due versioni sono entrambe straordinarie e ci sarebbe da scrivere un libro, non un post.È ovvio che al primo impatto, Corelli è un Don Josè impressionante, e non solo per volume vocale, ma anche per colori ( i fiati della romanza del fiore sono da replicante, appunto).
    Ma Gedda come ho già detto, canta divinamente.
    Callas e Price non sono paragonabili, ma sono entrambe Carmen.Ascoltando con attenzione l’opera, ho rivalutato anche Pretre, molto incisivo.
    Ma di che ti devo convicere poi?
    Queste sono le Carmen, il resto sta 5 gradini più sotto.
    Ciao e buon fine settimana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...