buongiorno Arianna

grazie ad una graditissima soffiata ho passato questa mattina pervasa di pioggia affascinato da Arianna (Love in the afternoon) di Billy Wilder, che davano su Raitre. L’ho trovato delizioso, e non solo per la presenza di Audrey Hepburn ma per tutto il congegno di cast e sceneggiatura. Gary Cooper viene spesso criticato per questo ruolo (che era stato proposto a Cary Grant), ma mi sembra che la sua seriosità giochi bene al contrasto con la delicata protagonista e Maurice Chevalier, il padre, sceneggiato in maniera perfetta – anche nella sua ultraterrena imperturbabilità – ed autore di uscite “para-musicali” che restano bonariamente impresse.
Il film ha un’atmosfera che non può non avvincere, fatta di surreale eleganza, brillantezza comica e romantica, e perfezione di gesti e di parole, nonché di una commistione con la musica per nulla forzata dal personaggio principale (una violoncellista) ma assolutamente fluente.
Lo spezzone del preludio del Tristano e Isotta di Wagner è addirittura oggettivamente ben interpretato, in una marcata ricerca del senso, della voluttà (espressa dal vorticoso cromatismo, cioè dalle audaci relazioni tra tonalità) che trova il suo principale trend di lettura proprio negli anni ’50-’60, mentre oggi si preferiscono approcci più analitici (e spesso soporiferi).
Dato che il film si svolge a Parigi, mi ricordo proprio – in questa ottica esecutiva – le prove sinfoniche wagneriane, molto sottovalutate, di un grande direttore francese, Charles Munch (etichetta RCA).

Frasi da ricordare:
Tristano e Isotta…eh che tristezza…certo se invece che sgolarsi per tutto il tempo avessero ingaggiato un buon detective!!
Il tuo Haydn langue [Audrey sbaglia le note perché pensa all’innamorato]… del resto si dice che dalla sinfonia numero 88 abbia perso l’ispirazione“….[molto opinabile: a parte il campanilismo di Chevalier, la vetta creativa haydniana non è considerata il ‘corpus’ delle sinfonie ‘Parigine’ (82-87) ma di quelle Londinesi (93-104)]


>>>quasi dimenticavo: come sarebbe bello darsi del lei con la persona amata…(sospiro)










Annunci

3 Risposte

  1. sottovoce..

    (vedi commento al post delle 19.27)

    non capisco cosa ci trovi di affascinante nel darsi del lei con la persona amata.. a me non piacerebbe mica sai? se vuoi, argomenta..

  2. Uffi volevo mettere un font piccolo piccolo. Mi sono pure scordata gli smilies così sembro anche polemica! E’ che davvero a passare di qui stasera mi sento di un’ignoranza vergognosa 😛 il post delle 19.27 mi ha scioccata 😉 (il che è un complimento per te, sia chiaro 🙂

  3. boh non saprei argomentare, mi piacerebbe, ecco tutto… mi darebbe l’idea di una dimensione sospesa e misteriosa dell’amore e dell’amata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...