inversione dei ruoli…

inversione dei ruoli


con “Repubblica” oggi esce il consueto cd del sabato. Tempo scaduto per Vivaldi (ma c’è sempre il servizio arretrati), tocca ad una antologia di Concerti grossi – l’integrale occuperebbe due cd – dall’op.6 di Arcangelo Corelli.
Il solista e l’ensemble, già nominati qui, sono Fabio Biondi e L’Europa Galante. Celebri e celebrati, diapason d’or (se ben mi ricordo, controllerò) per le Quattro Stagioni.
Si preannuncia un taglio virtuosistico, un’esecuzione affettata ed effettata.

Solo che io non lo acquisterò. Posseggo infatti una splendida registrazione del 1989, i Solisti Italiani (Denon). La comprai tanto tempo fa, la critica era entusiasta e, acusticamente parlando, i dischi denon rappresentano quanto di meglio si potesse fare con la tecnologia del momento. Questo disco batte in ripresa molti altri, realizzati anche a distanza di anni. Pensate che veniva usato come banco di prova per i test dei lettori!

Ecco dunque che si profila una inversione di ruoli.
Stavolta voglio essere io ad ascoltare voi.
E naturalmente vi ospiterò se vi aggrada in questo spazio.
Se dunque qualcuno di voi opererà l’acquisto fatale, mi sottoponga (qui o per mail) le sue impressioni d’ascolto, gli sarò molto cancello (se fossi una donna gli sarei molto grata).

Mi rivolgo soprattutto – ma non solo – a chi fa professione di fede barocca (due pulzelle linkate mi sovvengono). smile.














Annunci

8 Risposte

  1. è solo un abbraccio…barocco, g.

  2. Buon WE, il mio si prospetta un po’ così, ma prima o poi mi ripiglio! Lo giuro!!!
    A proposito. Io volevo comprare un cd sulle Quattro Stagioni di Vivaldi, ho una MC vecchissima che ha fatto il suo tempo. Mi piaceva tantissimo… forse non sarà nemmeno poi un granché… (Die Salzburger Kammerorchester, Dirigent: A. v. Pitamic)… insomma, per me le Quattro Stagioni ormai sono queste 🙂 le conosco a mente e quando ne ascolto altre mi ritrovo un po’ male :-)) Però appunto questa MC ha fatto il suo tempo. Puoi consigliarmi un CD tu sulle Quattro Stagioni? Grazie!!!

  3. ti rispondo articolatamente in un post in giornata. Ciao ed a presto.

  4. di Arcangelo Corelli, ti consiglio l’Opera V- Sonate per flauto dolce. Se le hai suonate da “I fiori musicali” mi piacerebbe leggere il tuo pensiero 🙂

  5. quello della tactus, vero? se passo dal negozio me lo regalo. PS l’opera V se non sbaglio è quella da cui è tratta “La follia”, ma più spesso è eseguita al violino…o no?

  6. sì sì sì; e non è semplice al flauto: un bell’esercizio di tecnica, un esempio di grande padronanza quando riesce così…l’ho ascoltata più volte dal vivo, suonata da loro, bè, merita davvero.

  7. farouche è semiuccisa dall’influenza :(((
    Così conciata non ascolto un bel nulla ahimè…rifarò professione di fede in onore di Marin Marais, tra qualche settimana.
    Lascio decantare il Corelli di Biondi…e attendo di ritrovare la lucidità!

  8. ahi, tanti auguri… e vitamina [et-]C, mi raccomando!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...