“Tale” Franco Corelli

“Tale” Franco Corelli

Sfortunatamente Franco Corelli, uno dei più grandi tenori di tutti i tempi – è vero, ma col difetto irrimediabile di non essere più sulle scene da parecchi anni (al primo, quasi impercettibile segnale di decadimento delle risorse vocali, si è ritirato – oggi invece si fanno i gala o si canta ai G8), ha inopportunamente scelto di morire in una settimana in cui fervevano questioni di supremo rilievo, quali: il dubbio politico se eliminare o meno Walter Nudo dall’isola dei famosi; il giusto ed attesissimo resoconto sui dati Auditel di Bonolis e Panariello; la decina di minuti di rigore per l’esegesi delle ricette di grandi chef (che nessuno riuscirà mai a ripetere a casa propria); la fondamentale anticipazione di Striscia la Notizia con Greggio e Iacchetti che cantano “Chicco Chicco”; infine il reportage di Mollica sul messianico avvento della coppia shakespeariana di attori Cevoli-Stefanenko.
Ubi maior, minor cessat. Con sommo rammarico i telegiornali non hanno potuto occuparsi per nulla del trapasso di questo…come ho detto che si chiamava?
Pertanto il compito di ricordarlo spetta ai volonterosi. Tra cui, ad esempio, la casa dei girasoli che ce ne ha parlato a bordo del battello musica – e molti interventi si sono susseguiti ovviamente anche sul newsgroup.
Navigando un po’ ho trovato qualche pagina che merita di essere visitata.
Questa è una bella pagina biografica in inglese.
Qui trovate la discografia completa
Questo un sito che contiene un po’ di tutto. Anche e soprattutto brevi testimonianze audio. Una delle quali spicca sulle altre.
Corelli è stato a mio parere il miglior Radames. Quasi l’unico ad eseguire il finale della Celeste Aida (“…ergerti un trono / vicino al sol! “) rispettando alla lettera la difficilissima indicazione verdiana, cioè “morendo” subito dopo l’acuto. Oggi invece si fa gara di polmone, non conta neanche più se si dice sol o sal, figuriamoci il morendo – basta sparare, e sperare negli applausi.
Bene, l’effetto invece era inteso essere tutt’altro che muscolare: sublime e straniante. E l’interpretazione di Corelli parla da sola. Salvate questo breve clip su floppy. Mettetelo in un cassetto, e fatelo ascoltare a vostro figlio se vi dirà che vuol studiare da tenore. Così va cantata l’Aida.
Addio, Maestro.

 

P.S. Vi segnalo (lo linkerò tra le risorse) anche un’altra piacevole tappa della mia scorribanda, il sito spagnolo opera actual che tra l’altro contiene un forum frequentato – almeno mi sembra – da persone piuttosto competenti.

Annunci

3 Risposte

  1. bravo ho visto che hai risolto “di là”
    eheh! concordo han fatto bene 😉
    Ho ripescato il tuo crittogramma, ma “fumatore” proprio non riesco a convertirlo in due lettere, ma non finisce qui! 😉
    A proposito… perché non vieni a scrivere su rebusblog? proponi anche tu i tuoi enigmi, quelli che vuoi crittogrammi o altro, non per forza rebus. Per “vieni a scrivere” intendo che ti mando un invito così hai la possibilità di postare sul blog.. ma immagino che tu sappia come funziona, no?
    Mi sono preso un po’ di pausa, ma ora voglio riattivarlo… fammi sapere

  2. Pur con la mia ignoranza musicale, che non ti ho mai nascosto, sposo in pieno ogni tua parola. le notizie ciarpame e spazzatura. Oramai contano solo quello. Tu eri troppo giovane, ma io sono riuscito a leggere il Mondo di Pannunzio. Altri tempi, ma che ritendo più attenti a un minimo di valori. oltre a questo sai che mi fa arrabbiare. Non essere in grado di apprezzare musicalmente quello che dici di Corelli. Purtroppo. Sei guarito? Un abbraccio, Bob. Percival

  3. Straordinario il brano… meglio di Bonisolli quando era in serata! Poi vabbé lui è un pazzo… figurati che all’arena (non ricordo l’anno scusami…) fece due volte questo si naturale per riceve Doppi applausi! E il direttore che lo guardava interdetto, come dire: “ma ma ma ma…”

    MAUAHAHAHHAHAH davvero straordinario!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...