per chiudere su Mahler

per chiudere su Mahler

 

non posso fare a meno di segnalarvi come la pagina mahleriana di karadar contenga veri e propri tesori.
Bruno Walter è da molti considerato “il” direttore mahleriano, anche grazie all’intensa frequentazione col compositore. Le sue interpretazioni sono imprescindibili, in particolare quelle con la splendida voce di Kathleen Ferrier (provengono da dischi decca).
Anche Otto Klemperer ed Hermann Scherchen si situano su livelli di assoluta eccellenza.
Eduard van Beinum è grande interprete, erede di Mengelberg ed a sua volta precursore di Haitink – la sua Quarta incarna le caratteristiche di estrema eleganza proprie della scuola olandese. L’unica mia pecca: non conosco il Mahler di Kondrashin, altro monstre della bacchetta.

Annunci

4 Risposte

  1. caro bob, quante cose su cui riflettere! ci penserò su e forse scriverò alcuni pensierini nei prossimi giorni. [anche se sai già che mi trovo d’accordo con zaccaro per ciò che riguarda bernstein che dirige mahler]. ora torno a litigare con il disco dei primal scream, che non ne vuole saperne di farsi ascoltare…che l’abbia trascurato troppo a lungo?buona giornata

  2. caro bob, son sempre io, che reduce da karadar riferisco le mie impressioni. la macchinosità non è poi così insuperabile, e varrebbe il gioco se poi ci si trovasse di fronte a una connessione sufficiente a farti scaricare i brani in meno di un mese ciascuno! quindi ritorno a winmx, che pur con tutti i limiti del peer to peer [utenti che scompaiono, lunghe liste d’attesa, etc] mi propone una vasta scelta e possibilità di contare su connessioni veloci. per non parlare del fascino di entrare in contatto [seppur virtuale] con tante persone ed i loro universi musicali. ancora un caro saluto

  3. il problema però è che non sempre il P2P fornisce adeguate informazioni sull’interprete, anche se la gente si sta sensibilizzando in merito. se esci dall’ambito contemporanea (poche esecuzioni) può essere un fattore. I risultati variano: in WinMx ad esempio, su Mahler ogni versione è ben descritta, su Mozart quasi nessuna.
    A prescindere da questo usare un archivio di registrazioni storiche insieme ad un P2P ti dà il vantaggio di coprire quasi tutto l’arco interpretativo.

  4. bob,
    sul P2Pposso essere d’accordo, anche se in verità tendo a scaricare solo la musica che sono in grado di ascoltare e quindi non ho esigenze “smisurate” come le tue ;-). sai bene che il mio rapporto con la musica è meno professionale del tuo, e per questo mi accontento di un numero più limitato di collegamenti e confronti. del resto [per commentare il post] trovo che bruno walter sia stato un direttore mahleriano mediocre [se si pensa che era il suo allievo prediletto] e questo credo dipenda anche dal temperamento personale privo di sbalzi, incapace di competere con le voragini che mahler sapeva raccogliere e raccontare proprio perchè così vicine alla propria pelle… e per quanto migliore di walter nemmeno klemperer mi fa impazzire, ancora troppo carico di enfasi rispetto alle decadenti atmosfere del compositore. un caro saluto. piovosa pop…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...