la musica di John Corigliano

la musica di John Corigliano

 

di cui ho “accattato” un disco a 5 euro da Fenice, risente in maniera incredibile dell’influsso compositivo e dell’approccio di Bernstein.
Corigliano, classe 1938, è figlio del primo violinista della NY Philharmonic durante gli sfavillanti “sixties” bernsteiniani.
Il suo concerto per pianoforte (solista Barry Douglas, direttore il formidabile Leonard Slatkin – fuori catalogo) rimanda agli echi di “Fronte del Porto”, la musica per il film di Kazan che fu composta appunto da Lenny. Stesso alternarsi di elegia quasi anacronistica e violenza sincopata. In genere, ma con qualche notevole eccezione, la scuola americana si colloca saldamente all’interno della tonalità e mostra un accentuato eclettismo.
Nel complesso è musica sempre molto gradevole. Anche se devo dire che mi ha colpito molto di più il concerto per violino di Ned Rorem.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...