Di ritorno dalla rassegna vocale di cui mi accingo a redigere la recensione, scrivo due o tre righe notturne, in attesa che scocchi la mezzanotte ed io vi posti il mio pezzo mozartiano, vi partecipo un grande motivo di soddisfazione, pervenutomi in serata via mail.

La ringrazio molto per le parole che ha usato sulla recensione del Marinaio. Devo dire che Lei ha centrato anche dei piccoli particolari non detti in conferenza stampa [io nemmeno c’ero alla conferenza né ne ho letto, ndr] come la presenza delle cadenze in particolare quella per flauto solo, e gli echi di Berio e Ligeti, ma anche l’attenzione all’uso delle percussioni e all’uso a volte strumentale delle voci. Beh, felice per tutto il lavoro fatto, per la serata andata bene e per aver letto quello che Lei ha scritto in maniera così pertinente e professionale (…)
Cordialmente
Angelo Russo

Che emozione ! L’Autore dell’opera in persona!!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...